SOMNOBRUX-GIRL
Il bruxismo, noto anche come digrignamento dei denti, è il termine medico con cui ci si riferisce all’atto di serrare o digrignare i denti durante il sonno o di giorno. Si tratta di un tipo di disturbo motorio che può verificarsi durante il sonno ed è piuttosto comune.

Quando si verifica in modo saltuario, il bruxismo può non rivelarsi dannoso, ma quando si presenta su base regolare, può danneggiare i denti in modo da moderato a grave, causare dolori al volto e disturbare il sonno.

Come faccio a capire se digrigno i denti?

Dal momento che il digrignamento spesso avviene durante il sonno, la maggior parte delle persone non si rende conto di digrignare i denti. Tuttavia, un mal di testa sordo e costante o una mandibola dolente sono i classici sintomi rivelatori del bruxismo. Spesso le persone scoprono di digrignare i denti perché i propri cari ne sentono il tipico rumore durante la notte.

Se sospetti di digrignare i denti, parlane al tuo dentista. Lui o lei potrà esaminare la tua bocca e la mandibola alla ricerca di sintomi di bruxismo, come una debolezza della mandibola o delle anomalie nei denti.

Perché è dannoso digrignare i denti?

In alcuni casi, il digrignamento cronico dei denti può portare alla rottura, allentamento o perdita dei denti. Il digrignamento cronico può causare la consunzione dei denti fino alla radice. Quando ciò accade può rendersi necessario ricorrere a ponti, corone, interventi canalari, innesti, dentiere parziali o, addirittura, a dentiere complete.

Un grave digrignamento dei denti non solo può portare alla perdita dei denti, ma può anche incidere sulla mandibola, fino a causare la perdita dell’udito, generare o aggravare una disfunzione dell’ATM, e persino modificare la fisionomia del volto. Il bruxismo del sonno può anche essere collegato ad altri disturbi e incidere significativamente sulla qualità della vita.

Tra i sintomi del bruxismo vi sono:

  • Digrignamento o serraggio dei denti, il cui rumore può essere così forte da svegliare il partner che dorme al proprio fianco
  • I denti appaiono consumati, appiattiti, spezzati o scheggiati
  • Smalto del dente consumato, con esposizione degli strati interni del dente
  • Aumentata sensibilità del dente
  • Tensione muscolare
  • Mal d’orecchi – causato dalle forti contrazioni del muscolo della mandibola
  • Mal di testa
  • Dolore cronico al volto

Cosa posso fare per smettere di digrignare i denti?

Il tuo dentista può diagnosticarti il bruxismo e fornirti i trattamenti più adatti, come un dispositivo SomnoDent, per proteggere i tuoi denti. Contattaci per trovare un dentista SomnoMed vicino a te.